GIOVANI E GREEN: LOMBARDIA MOTORE DELLA SOSTENIBILITÀ

Eventi FuoriLiceo

di LAURA ZORZI – Come nei due precedenti, anche quest’anno si svolgerà il Forum per lo Sviluppo Sostenibile promosso dalla regione Lombardia, a partire da oggi e fino al 22 ottobre. Si tratta di un evento che vede il coinvolgimento di attori sociali ed economici e di differenti livelli di governo, oltre a soggetti pubblici e privati che partecipano all’amministrazione del territorio. Il meeting si terrà presso l’Auditorium Testoni di Palazzo Lombardia, a Milano, ma sarà possibile partecipare anche in streaming.

L’appuntamento organizzato dal Pirellone nasce dalla necessità di definire il concetto di sviluppo sostenibile e di sensibilizzare sul tema i cittadini lombardi, soprattutto i giovani.Infatti lo sviluppo sostenibile deve sempre tenere conto di due grandi gruppi: della generazione presente e di quella futura. 

Un momento dell’edizione 2021 del Forum

Dal 2018 la Lombardia si è posta gli obiettivi dell’agenda 2030 dettati dall’ONU nel 2015, una serie di sfide che il pianeta Terra e le popolazioni che lo abitano devono affrontare per migliorarsi. Tra i propositi, tutti molto ambiziosi, ci sono la sconfitta della povertà e della fame, il raggiungimento di un certo livello di salute, di benessere e di istruzione, la parità dei generi, l’energia pulita ed accessibile a tutti e la mitigazione dei cambiamenti climatici. Prima di iniziare questo progetto di medio-lungo periodo sono stati svolti studi ed analisi, ed è stato esaminato il livello della regione, decidendo successivamente traguardi adatti e concreti. Tale pianificazione è stata riportata poi anche ai comuni e ha caratterizzato il primo passo per il coinvolgimento e l’attrazione sul territorio lombardo. Si tratta dunque di un progetto esteso non solo agli amministratori regionali, bensì a tutti i cittadini.

Per questa ragione il forum coinvolge tutti, dedicando un tema diverso ad ogni appuntamento (scarica qui il programma completo). Quella di oggi, ad esempio, sarà una giornata all’insegna dei giovani, che verrà inaugurata dal presidente della Regione Attilio Fontana alle ore 14:30 e proseguirà trattando la questione “Giovani e green jobs”, nella quale spicca l’iniziativa di startup tutte al femminile ed il dialogo tra giovani e imprese. Tra queste saranno presenti Poste Italiane, Collistar, Vibram e Berlucchi. Significativa poi è la presenza di importanti figure accademiche come Carmine Trecroci (coordinatore Nord Italia RUS – Rete Università per lo Sviluppo Sostenibile), Mentore Vaccari (professore di ingegneria sanitaria-ambientale dell’Università di Brescia) e Francesco Negri (Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali del Politecnico di Milano) che interverranno dalle 17:30 nel secondo incontro, quello dedicato a “Università e Ricerca” . 

Per concludere al meglio questa giornata dedicata ai giovani prenderanno parola Patrizia Lombardi, presidentessa RUS, Fabrizio Sala Assessore all’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione e Raffaele Cattaneo Assessore Ambiente e Clima.

Durante la mattinata della seconda giornata (20 ottobre) si parlerà di imprese innovative e sostenibili, che sono fondamentali per la prosperità a lungo termine, mentre nel pomeriggio si approfondirà il settore terziario e la sostenibilità sociale della transizione. Il 21 ottobre sarà poi finalizzato alle istituzioni per coinvolgere, rendicontare  e valutare, nel pomeriggio, i risultati del territorio lombardo, con uno sguardo che si sposta dal globale al locale. L’ultimo giorno infine si discuterà di nuovi modelli di sviluppo favorevoli e innovativi paradigmi economici.

L’assessore Raffaele Cattaneo, pochi giorni prima dell’inizio della terza edizione di questo evento, ha spiegato che “la Lombardia è consapevole che dopo essere stata la locomotiva del modello di sviluppo tradizionale del nostro paese ed uno dei motori d’Europa, per continuare ad esserlo deve imboccare con decisione la via della sostenibilità e non ci sarà uno sviluppo nei prossimi decenni se non sarà sostenibile”.

Il Forum per lo sviluppo sostenibile si ripropone dunque per la terza volta per confrontare esperienze concrete nel territorio lombardo, ma anche per offrire soprattutto ai giovani un’opportunità tra scuola e ricerca al fine di  incrementare e velocizzare il percorso di transizione, fondamentale per assicurare il futuro.



Qui di seguito i programmi degli incontri di ogni giornata.

Agenda 19 ottobre

Agenda 20 ottobre

Agenda 21 ottobre

Agenda 22 ottobre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *