STAUFFER CENTER, LA CASA DEGLI ARCHI

Arte&Cultura

di FRANCESCO GAMBA – Lungo la classica passeggiata nel cuore del centro storico di Cremona, passando per un vicolo nascosto da Palazzo Raimondi, in via S. Martino si trova il palazzo Stauffer (già Palazzo Stradiotti) che il 16 e 17 ottobre, grazie alla fondazione FAI, ha aperto le sue porte ai tutti. I posti per le Giornate d’Autunno erano andati a ruba già una settimana prima dell’inizio e l’unico modo per entrare era sperare nell’assenza di qualche prenotato. Una volta dentro, però, le uniche richieste erano una donazione e l’iscrizione alla fondazione, poi si poteva iniziare con la visita all’interno dell’accademia guidati dai volontari della delegazione giovani del FAI, che facevano da ciceroni nella scoperta di questo palazzo. 

La nostra guida, Marco Pegorini, ci ha spiegato che dopo due anni di chiusura c’era molta voglia di riaprire questi luoghi che generalmente rimangono chiusi al pubblico, ma che il tutto era stato fatto con l’istituzione di prenotazioni per rispondere ai criteri di sicurezza imposti dalla pandemia: un vantaggio dal punto di vista burocratico e organizzativo, ma anche un deterrente per l’affluenza delle persone a causa dei posti limitati. Pegorini ci ha spiegato inoltre che “le persone sia per le giornate Fai di primavera che per le giornate Fai d’autunno, anche a livello nazionale, accorrono sempre volentieri (…), la risposta dei cittadini c’è”. 

All’interno dell’iconico edificio storico, recuperato e convertito in campus polifunzionale, si trova un’esclusiva sala concerti, una serie di sale studio e aule didattiche, uno studio di registrazione, una bibliomediateca, una caffetteria ed una foresteria, il tutto in un giardino romantico chiuso da una cancellata in ferro. Fondata nel 1985, l’Accademia Stauffer è un ambizioso progetto didattico a supporto delle future generazioni di musicisti. Alla sua creazione hanno contribuito alcuni tra i più autorevoli maestri di caratura internazionale: Salvatore Accardo (violinista), Bruno Giuranna (violista), Rocco Filippini (violoncellista), Franco Petracchi (contrabbassista). Punto di riferimento per l’alta formazione di strumentisti ad arco, il corpo docenti dell’Accademia riunisce alcuni tra i più affermati ed apprezzati artisti italiani ed internazionali. Qui l’eccellenza della grande scuola musicale italiana si connette con le migliori esperienze internazionali di formazione, garantendo un’offerta didattica integrata e diversificata.

L’Accademia eroga corsi annuali di alto perfezionamento tenuti, oltre che dai già citati Accardo e Giuranna, da Antonio Meneses (Violoncellista), Franco Petracchi e dal Quartetto di Cremona (formato da Cristiano Gualco, Paolo Andreoli, Simone Gramaglia e Giovanni Scaglione); un corso annuale professionale per primo violino di spalla, tenuto dalle prime parti delle più importanti orchestre europee; masterclass e programmi di residenza, realizzati in collaborazione con alcune tra le più prestigiose istituzioni accademiche internazionali. Tutti gli allievi ammessi accedono ai corsi a seguito di un rigoroso processo di selezione, basato sul merito e sula motivazione personale.

Tra gli ex allievi dell’Accademia figurano poi numerosi solisti di fama internazionale di alcune tra le più autorevoli orchestre. Inoltre, venerdì 1° ottobre, in occasione dell’International Music Day, è stato inaugurato all’interno di Palazzo Stauffer lo Stauffer Center for Stings: il primo centro musicale internazionale per l’alta formazione, la ricerca, la composizione, la produzione, il management e l’innovazione, interamente dedicato agli strumenti ad arco. Un progetto artistico unico al mondo dedicato a favorire, supportare e accompagnare la crescita artistica e professionale di giovani talenti e nuove generazioni di musicisti. Lo Stauffer Center ha l’ambizione di distinguersi come una delle più avanzate ed innovative piattaforme di cooperazione artistica a livello globale, un hub dinamico e sostenibile dedicato a favorire le nuove generazioni di musicisti, uno spazio ideale d’incontro e condivisione per artisti, docenti e allievi, dove poter esprimere talento e creatività nel pieno rispetto delle diversità culturali e di genere.

Tutti i programmi del Center, inclusa l’intera offerta didattica dell’Accademia Stauffer, sono erogati in formula interamente gratuita per un selezionato numero di giovani artisti, musicisti e professionisti di straordinario talento, un’opportunità unica nel panorama dell’alta formazione musicale nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.