“VI RACCONTO VALE, LA MIA COMPAGNA DI VOGA”

Sport

di VIOLA OPPI – “Quando entrava in palestra mi veniva sempre incontro chiamandomi «tata»…negli anni , crescendo, si è instaurato un bellissimo rapporto di amicizia”: è questo uno dei tanti ricordi di Selene Gigliobianco, ex canottiere cremonese, per anni compagna di voga della nuova campionessa olimpica Valentina Rodini

Pur avendo tre anni di differenza e pur gareggiando in categorie diverse (quando Selene è arrivata in squadra aveva 14 anni e gareggiava come agonista, a differenza di Valentina che era in quella giovanile), le due ragazze hanno subito legato a livello personale, per poi diventare compagne di barca e nel 2010, nel due di coppia, portare a casa la medaglia d’oro e nel 4 di coppia quella di bronzo ai campionati nazionali. 

“Prima delle gare indossavamo due paia di calzini diversi e ce li scambiavamo”

SELENE GIGLIOBIANCO

Valentina, ci racconta l’amica Selene, è una ragazza molto determinata , durante gli allenamenti fa tutto quello che c’è da fare, anche di più, è sempre stata molto concentrata e vuole fare il meglio, anche in allenamento. Per la neo campionessa la barca deve scorrere e se c’è qualcosa che non va si deve cercare di scoprire qual è il problema ed eliminarlo. 

In questi anni, Valentina ha gareggiato a livello internazionale nella squadra senior per poi entrare a far parte di quella olimpica. Racconta Selene che “ogni volta prima delle gare mi scrive, un po’ in ansia perché c’è qualcosa che non va, poi ovviamente va sempre benissimo la sua gara”. L’amica continua dicendo che Vale era partita per Tokyo determinata e molto concentrata, sapendo di potersi giocare una medaglia, “forse non immaginavano neanche loro il colore” dice Selene. Dopo la semifinale Valentina le ha scritto chiedendole di organizzarsi per le vacanze.

Poi, alle tre di notte del 29 luglio, quando davanti alla tv Selene ha capito che Valentina e Federica erano arrivate prime, commossa ed emozionatissima ci racconta di essere scoppiata in un pianto felice, ha scritto alla sua compagna di voga per congratularsi dicendo che era felicissima per lei e che quel posto se lo meritava tutto. “L’oro non cambierà il suo essere,” -dice convinta Selene, perchè anche se è il miglior risultato che un’atleta possa ottenere, “l’ha solo ripagata dopo tanti sforzi e sacrifici che in questi anni ha dovuto fare, non vedo l’ora che torni, festeggeremo sicuramente insieme“.

“L’oro non cambierà il suo essere, l’ha solo ripagata dopo tanti sforzi e sacrifici che in questi anni ha dovuto fare”

SELENE GIGLIOBIANCO
Selene Gigliobianco (a sinistra) insieme a Valentina Rodini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *