Non serve rimandare

COVID-19

di ANGELICA STEFANONI (3A Classico) – È passato più di un mese da quando “il nemico pubblico numero uno”, così è stato definito il nuovo Coronavirus, si è intrufolato nel nostro Paese e ha preso il
sopravvento su ogni cosa, dalla piccola realtà famigliare al mondo della politica, fino
alla sanità, che ora si trova a dover combatter faccia a faccia contro questo nemico
invisibile per salvare la vita altrui, per salvare la nostra vita.

A noi giovani è stato semplicemente chiesto di rimanere a casa e fin da subito
abbiamo cercato di colmare ogni secondo del tempo a nostra disposizione: c’è chi ha
passato le proprie giornate tra libri e film, chi ha pensato che fosse il momento giusto
per imparare a cucinare e chi ha trascorso le serate a organizzare tornei di carte in
famiglia. C’è anche chi si è dedicato alla cura della propria casa e di quel giardino
trascurato da qualche tempo, chi ha preferito, invece, preoccuparsi del proprio
benessere e chi, infine, ha organizzato videochiamate con i propri amici per sentirsi
meno solo. Ma tutti ci siamo spesso fermati a pensare, anche senza accorgercene, su
quanto sia seria la situazione fuori dalle mura di casa nostra.

È inevitabile.

E forse, attraverso i nostri pensieri, abbiamo iniziato a comprendere qualcosa in più sulla vita
e su noi stessi. Abbiamo capito che non è necessario rimandare, infatti, in una
frazione di secondo tutto può cambiare. E spesso siamo proprio noi a desiderare
questo cambiamento, un avvenimento che ci trasformi completamente la vita ma,
quando questo evento è rappresentato da un virus sconosciuto, allora preferiamo
ritornare alla nostra quotidianità, sebbene a volte ci risulti banale.
Protagonisti di questo cambiamento che l’umanità si trova ad affrontare, è
fondamentale capire che i piccoli sacrifici che compiamo ogni giorno, in realtà sono
abbastanza grandi per sconfiggere questo male che ci è piovuto addosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *