“Caro Virus, …”

COVID-19

di ANNA BIANCA ZUCCHELLI (1A Classico)

Soresina, 12-03-20

Caro Coronavirus, ma cosa ci combini?!
Ormai sono venti giorni che mi fai stare chiusa in casa, potevi anche evitare questo brutto colpo! Di te si conosce solo il nome e nessuno sa chi sei veramente: sei entrato nella nostra quotidianità senza che ce ne potessimo accorgere, ma in un batter d’occhio hai stravolto le nostre vite e hai portato dolore e disagio. Le mie giornate sono diventate noiosissime, il tempo sembra essersi fermato, ogni mattina penso sempre di risvegliami da un brutto sogno, ma purtroppo non è così. Talvolta mi metto a piangere, perché voglio che questa situazione termini il più presto possibile. Della mia vita mi manca tutto, dalle uscite che facevo con i miei amici agli abbracci che davo ogni mattina alle mie compagne, agli allenamenti di pallavolo…insomma la mia libertà! E solo ora mi rendo conto di quanto questa sia importante! E solo ora mi rendo conto di quanto io sia fortunata a viverla quotidianamente. Beh, devo dire anche che il tuo arrivo mi ha aiutato a riflettere su molte cose che un po’ di tempo fa ritenevo banali e scontate. Ora come ora se dovessi scegliere la cosa più importante per me sarebbe la libertà!

Non ne posso più. Mi stai facendo provare delle sensazioni che finora non avevo mai provato, come la solitudine, la paura, l’ansia e molti altri sentimenti che non riesco a spiegare. Chi l’avrebbe mai detto: tu, Virus, nato in Cina, sei arrivato nelle nostre strade, nelle nostre città, nei nostri cuori. Ma non hai un po’ di compassione degli umani? Pensa a quante persone hai ucciso! Io se fossi in te mi sentirei un tantino in colpa. Non è arrivato il momento di fare le valige e di andartene per sempre dalle vite di tutte le persone del mondo?! Lo so che il mondo è bello e a te può apparire come qualcosa di nuovo, ma adesso basta: è giunto il momento di andartene, non sei un ospite gradito e ti meriti un addio in tutte le lingue del mondo.

Addio, Adios, Goodbye, Au revoir, Mirupafshim, Näkemiin, Do widzenia ,Visu labu, Ha det, Na svidenje, Auf Wiedersehen, Farewell, Comiat, Zbogom, Sbohem, Despedida, Perpisahan, Adieu, Farväl, Zbogom, Досвидания, Ցտեսություն, xudafiz, ভাল স%াষণ, 再见, 再見, !”#$”%&'(, સારી બાય, अलिवदा, zoo-bye, さようなら, !”ಯ, болыңыз, !, 안녕히 가세요.

Anna Bianca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *